S. Maria di Leuca

santa-maria-leucaSanta Maria di Leuca, all’estrema punta del Salento, è la meta ambita di migliaia di turisti ogni anno. Grazie al clima prevalentemente mite, le belle giornate di sole si possono godere da aprile sino ad Ottobre, una tra le più caratteristiche e belle spiagge di Puglia. Santa Maria di Leuca, ha un piccolo lido sabbioso a ridosso dell’elegante lungomare, proprio in centro, e tanti lidi attrezzati i quali, attraverso pontili in legno e solarium rendono accessibile tutto il tratto di costa rocciosa e bassa. Superata Punta Ristola, la costa ridiviene alta creando scenari veramente belli: è questo il tratto delle famose grotte delle Tre Porte, alle quali si accede attraverso piccoli sentieri lungo la roccia a picco sul mare.

Fulcro è la Basilica  “Santa Maria di Leuca o De Finibus Terrae” che deriva  dal luogo detto dai Greci “Leucos” (la) bianca terra ridente rischiarata dal sole, definita dai Romani “De Finibus Terrae”: cioè ai confini della terra, per indicare l’estremo limite dei “Cives” (cittadini) romani, al di là del quale cominciavano i “Provinciales” (i coloni).

Al Santuario di Leuca come ricordo del Giubileo del  2000 il rettore-parroco ha voluto la realizzazione di tre grandi portoni in bronzo, il portone centrale denominato “porta del cielo, la porta laterale sinistra è dedicata all’Esodo di fine millennio,e la terza porta, la laterale destra, intitolata a Maria Stella Maris-, ricorda il famoso miracolo del 13 aprile del 365.